• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Sci

Markus Eder e Arianna Tricomi tingono di tricolore il podio del Freeride World Tour

xtreme verbier, freeride wolrd tour, freeride, snowboard, Markus Eder, Arianna TricomiMarkus Eder, Arianna Tricomi, Marion Haerty e Victor de Le Rue in una foto di gruppo al termine della finale

Sabato 23 marzo si è disputata in Svizzera l’Xtreme Verbier, finale della 24esima edizione del Freeride World Tour, campionato mondiale che ogni anno mira a premiare gli sciatori e gli snowboarder freeride più fantasiosi e originali al mondo, in grado di arricchire di “tricks” le proprie discese. Backflip, frontflip, 360°, grab, dei veri acrobati su neve.

Gli atleti si sono sfidati come da tradizione sulla ripida facciata nord del Becc des Rosses (3.223 m), sulle Alpi Pennine.

Nello sci il podio si è tinto di azzurro grazie ai primi posti di Markus Eder e, per il secondo anno consecutivo, di Arianna Tricomi.  I due atleti di Brunico hanno fatto sognare gli appassionati sin dalla gara inaugurale di Hakuba in Giappone, disputata lo scorso gennaio, portando a casa  prima della finale rispettivamente un primo posto in Giappone e due secondi posto in Canada e Andorra per la Tricomi, due primi posti in Giappone e Austria e secondo in Canada per Eder, che nella gara disputata in Andorra è caduto mentre tentava di portare a termine un super backflip.

Una doppietta storica quella di Verbier, considerando che l’Italia non aveva mai conquistato l’oro nella categoria maschile al Freeride World Tour.

Arianna ha portato a termine una discesa da 81 punti, battuta soltanto dalla svizzera Elisabeth Gerritzen. Terzo posto per la statunitense Hazel Josie Birnbaum. Il secondo posto è bastato per saltare in vetta alla classifica finale con 9100 punti. Alle sue spalle la statunitense Jacqueline Pollard con 8480 punti e la stessa Gerritzen (8260 punti).

Markus è arrivato sesto in quest’ultima gara vinta dal francese Wadeck Gorak, alla sua prima volta sul Bec des Rosses. 82.66 punti che sommati ai risultati delle precedenti tappe lo hanno condotto al primo posto della classifica generale con 8700 punti totali. Secondo posto per lo svedese Kristofer Turdell con 7780 punti, terzo il  francese Leo Slemett con 7380 punti.

Tricolore francese invece sul podio dello snowboard, grazie alle ottime prestazioni stagionali di Victor De la Rue e Marion Haerty.

Per Marion si è trattato del quarto podio consecutivo, una prima volta nella storia del Tour. Alle sue spalle nella finale la russa Anna Orlova e l’austriaca Manuela Mandi.

A  Victor è bastato un terzo posto in quest’ultima gara per conquistare il titolo mondiale, arrivando alle spalle dello statunitense Jonathan Penfield e dell’altro statunitense, già tre volte campione del mondo, Sammy Luebke.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.