CronacaOutdoor

Addio a Matilda Rapaport: l’atleta, in coma perchè travolta da una valanga, non ce l’ha fatta

CILE — Non ce l’ha fatta Matilda Rapaport, la freerider svedese travolta da una valanga mentre stava girando le scene di un film nella località di Farrellones in Cile. La giovane sciatrice è rimasta sotto la neve per troppo tempo e la mancanza di ossigeno è stata letale.

La 30enne lascia il marito e atleta Mattias Hargin, con cui era convolata da poco a nozze.

Dalle testimonianze giunte dopo la tragedia, Matilda, dopo un primo giro tranquillo, aveva deciso di proseguire nonostante le condizioni avverse della neve. Altri rider si erano fermati, ma lei aveva voluto continuare. Una valanga l’aveva travolta e subito erano scattati i soccorsi, che hanno però impiegato diverso tempo per ritrovare l’atleta e portarla in ospedale a Santiago del Chile.
 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close