Outdoor

Skialp: azzurri campioni di staffetta

CHAMBERY, Svizzera — Grande slam per la squadra azzurra maschile ai mondiali di scialpinismo in Svizzera. Il quartetto Dennis Brunod, Manfred Reichegger, Denis Trento e Martin Riz vince l’oro nella staffetta. Le donne agguantano un argento, quarti i giovani azzurri.

La serata di Les Croset è stata davvero entusiasmante. Alle otto e qualche minuto è partita la gara che può correttamente definirsi la più spettacolare di questi Campionati del Mondo di scialpinismo.
 
Il team italiano è passato al comando già dalla prima frazione di gara, aumentando il margine staffetta dopo staffetta, con un Manfred Reichegger che segnava il miglior tempo assoluto. Alle loro spalle una Svizzera competitiva, ma che nulla ha potuto contro la forza della squadra italiana. In terza posizione la Spagna. La Francia ha schierato una squadra di riserva utilizzando molti giovani e atleti di seconda fascia.
 
Dennis Brunod è partito subito con un ritmo molto alto, come lui sa fare, con cambi perfetti e corsa veloce nel tratto da affrontare con gli sci in spalla. Nella seconda frazione Reichegger ha tenuto a debita distanza gli svizzeri. Trento, nella terza, non doveva commettere errori e non l’ha fatto: il margine era all’incirca sul minuto, bastava un piccolo errore per buttare all’aria tutto il lavoro fatto.
 
Martin Riz nell’ultima frazione si è lanciato in una corsa in solitaria per conquistare un oro a squadre che conferma ancora una volta il grande valore dello scialpinismo italiano.
 
Tra le donne, le azzurre hanno condotto una buona prova, ma le svizzere sembravano avere una marcia in più. Gloriana Pellissier, Francesca Martinelli, Elisa Fleischmann, e Roberta Pedranzini sono le quattro ragazze d’argento. Terza in classifica la squadra francese.
 
Nella categoria giovanile, Martina Valmassoi, Sigmund Thaler, e Robert Antonioli dopo una partenza nelle retrovie hanno recuperato sino ad arrivare al quarto posto, ma il bronzo era veramente a pochi secondi. La Svizzera ha vinto l’oro anche in questa staffetta.
 
Oggi si corre la gara a squadre, la regina delle gare di sci alpinismo. In campo Brunod con Reichegger, Giacomelli con Lunger, Riz con Trento e Holznecht con Murada. I francesi sulla carta questa volta sembrano essere in posizione di inferiorità: scioltasi la coppia di ferro Perrier-Gachet, la strada sembra aperta per i nostri migliori che, salvo sorprese, dovrebbero essere ancora una volta Brunod e Reichegger.
 
Luca Salini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close