Alpinismo

L'addio a Fabio Giacomelli

immagine

TRENTO — Si terranno domani pomeriggio alle 15 a Vigolo Vattaro, dove è nato, i funerali dell’alpinista trentino Fabio Giacomelli morto la settimana scorsa in Patagonia durante una spedizione al Cerro Torre con il compagno Elio Orlandi. 

Le ceneri dello sfortunato alpinista arriveranno in Italia accompagnate dal compagno di spedizione. La famiglia ha deciso per un funerale in forma privata. Ma è presumibile che alla cerimonia partecipino un numero consistente di amici e appassionati di montagna che condividevano con Giacomelli la passione per l’alpinismo.

Giacomelli aveva 51 anni. E’ morto travolto da un improvviso crollo di neve sulle vertiginose pareti del Cerro Torre, dove con Elio Orlandi stava tentando di aprire una via nuova per portare in vetta le ceneri di Cesarino Fava. E’ stato lo stesso Orlandi, con un’impresa senza precedenti, a recuperare il corpo del compagno.

WP

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close