Alpinismo

Annapurna, il maltempo ferma Miss Oh

immagine

KATHMANDU, Nepal — Niente di fatto per la coreana Oh Eun Sun, che nel weekend ha tentato di raggiungere la vetta dell’Annapurna dal versante Nord cercando il suo 14esimo ottomila. L’alpinista e la sua squadra sono stati fermati dal maltempo a campo 3 e sono tornati al base. E, a quanto pare, un altro tentativo potrebbe essere difficile. 

Non sono bastate squadre di assistenti e via attrezzata. L’Annapurna si è dimostrato ancora una volta un osso duro, come vuole la sua nota fama. Dopo la valanga che la settimana scorsa ha rischiato di travolgere due membri del team, infatti, nel weekend il maltempo e le nevicate hanno mandato in fumo il tentativo di vetta di Miss Oh.

La notizia è stata diffusa dal suo team Black Yak e ripresa da Explorersweb. Miss Oh, venerdì, era arrivata a campo tre con Jae-Soo Kim, che qualche giorno fa era stato sfiorato dalla valanga ma era rimasto completamente illeso. Kim era anche il compagno di spedizione della sfortunata Miss Go, scomparsa quest’estate al Nanga Parbat dopo aver salito il suo 11esimo ottomila.

I due volevano raggiungere la vetta dell’Annapurna sabato 3 ottobre, ma il maltempo li ha costretti a fare dietrofront. Ora entrambi si trovano al campo base, insieme agli altri alpinisti e sherpa che con loro tentavano la salita. A quanto pare, però, per Kim la spedizione sarebbe finita.

"Probabilmente Kim smantellerà i suoi campi – riferisce il corrispondente di Explorersweb – mentre Miss Oh aspetterà al campo base sperando di poter effettuare un altro tentativo". Le previsioni meteo in Himalaya, però, parlano di abbondanti e fitte nevicate per i prossimi giorni. Le speranze di una nuova finestra di bel tempo con la via in buone condizioni sembrano quindi ridursi a vista d’occhio. Ma si sa, la determinazione coreana può andare oltre ogni aspettativa. Staremo a vedere.

Sara Sottocornola  

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close