• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Valle del Sarca, notte sotto la pioggia sul Monte Casale per due turisti canadesi

10273140_865725523454224_6765452774001996924_o-300x234.jpg
Soccorso in parete (Photo courtesy of Soccorso Alpino Dolomiti Bellunesi)
Soccorso in parete (Photo courtesy of Soccorso Alpino Dolomiti Bellunesi)

DRO, Trento — Sono stati recuperati all’alba di ieri due turisti canadesi rimasti incrodati nella serata di lunedì sul Monte Casale (1632 metri), nella Valle del Sarca. La coppia è stata costretta a trascorrere la notte in parete poichè i soccorsi non potevano intervenire a causa della pioggia e del buio.

Secondo quanto riportano i giornali locali, i due turisti canadesi, un uomo di 54 anni e una donna di 27, avrebbero deciso di affrontare nel pomeriggio di lunedì la via ferrata Che Guevara, che sale per quasi 1400 metri lungo la parete est del Monte Casale (1632 metri) nel comune trentino di Dro.

Durante la salita, a causa del maltempo degli scorsi giorni e della pioggia battente, i due canadesi sono rimasti incrodati. La coppia ha dato l’allarme, ma, a causa del buio e delle condizioni meteorologiche, non è stato possibile recuperarli immediatamente.

I due hanno quindi passato la notte in parete e alle prime luci dell’alba di martedì l’elisoccorso e il Soccorso Alpino di Riva del Garda sono intervenuti sul posto. La coppia era incolume, ma spossata per la notte passata in parete. Inoltre, poichè il recupero non è stato di tipo sanitario, saranno costretti a pagare l’intervento del mezzo aereo.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.