AlpinismoAlta quota

La Cina apre l’Everest, ma solo ai propri connazionali

Pronto a partire un team di 26 alpinisti

Settimana scorsa la notizia della chiusura dell’Everest da parte di entrambi i versanti, quello tibetano e, pochi giorni dopo, quello nepalese. Una conseguenza della crisi sanitaria internazionale legata al coronavirus.

Secondo l’Himalayan Times, la Cina sarebbe però pronta a riaprire in primavera il Tetto del Mondo solamente ai propri connazionali. Secondo le fonti del quotidiano nepalese, sarebbero 26 gli alpinisti cinesi pronti a tentare di raggiungere la vetta. I permessi per gli scalatori internazionali rimarrebbero invece cancellati.

Una decisione presa dopo che la situazione in Cina è migliorata con la curva dei contagi in discesa dopo aver raggiunto il picco oramai settimane fa.

L’arrivo degli alpinisti a Lhasa è previsto per la prima settimana di aprile, il tentativo in maggio.

Articoli correlati

Un commento

  1. Quello della cina, se davvero sarà confermato, è un atto irrispettoso verso il pianeta. Visto che il Virus è partito da loro e ora è si è trasformato in pandemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Close
Back to top button
Close