NewsOutdoorTurismo

Lo sci è diventato uno sport d’elite. E la montagna si accorge di aver commesso troppi errori

“Non ci voleva un Nobel dell’economia per prevedere che, in tempo di crisi, continuare ad aumentare i prezzi (di skipass, hotel, lezioni col maestro) alla lunga avrebbe allontanato la gente da sci e snowboard per altre attività più economiche”: così il collega Max Cassani, nel suo blog “Fuoripista” de “La Stampa”, tocca un tema più che mai dibattuto. Lo sci è diventato uno sport d’elite. E la montagna (ora che l’ha capito) inizia ad adeguarsi. Così (leggi tutto).

 

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. Per lo sci di fondo si paga..ma infinitamente meno ,per avere piste perfette…basta poi accontentarsi di neve naturale.Dopo una o due ore si è spompati , altro che giornaliero h 8. Poi c’è sempre lo sci escursionismo medio…praticamente gratis.Per quanto lo skipass sia caro…non copre a pieno le spese .Un tempo appianavano le Regioni o province..adesso non c’è più trippa..eppure si legge di allungare i caroselli , interconnettere valllate ..con ripianamenti di bilancio a carico anche di chi non scia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close