Cronaca

Torna in carcere per fuggire dalla moglie

immagine

ISERNIA — Una vicenda che ha dell’incredibile quella accaduta ieri ai piedi dell’Appennino. Un uomo, non contento delle mille e più "attenzioni" che gli riservava la moglie, ha deciso di scappare e di tornare nell’unico posto in cui la consorte non può seguirlo: il carcere.

Un pregiudicato napoletano di 45 anni, arrestato due anni fa per una rapina compiuta a Nola aveva ottenuto gli arresti domiciliari. Ma l’altra sera è fuggito da casa sua, ed è tornato incredibilmente a rifugiarsi, in tutta fretta, nel carcere di Ponte San Leonardo di Isernia.
 
Enorme la sorpresa degli agenti della Polizia Penitenziaria vedendo l’uomo al portone della prigione che, con insistenza, chiedeva di entrare e di essere rinchiuso in una cella.
 
Quando gli hanno chiesto le motivazioni di un gesto così inconsulto, l’uomo ha risposto che non sopportava più gli attacchi e le critiche di sua moglie.
 
 
Emanuela Brindisi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close