• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Itinerari, Primo Piano

Un sentiero intitolato a Walter Bonatti nella sua Dubino

Walter Bonatti
Walter Bonatti

DUBINO, Sondrio — Sarà inaugurato ufficialmente ad agosto il “Sentiero Walter Bonatti”, tracciato dedicato al fortissimo alpinista scomparso nel 2011. Il percorso parte dalla sua abitazione a Monastero e sale lungo le montagne “di casa” per 25 chilometri, attraversando i territori di Dubino, Cino, Verceia, Novate Mezzola e Valmasino.

Al termine della sua carriera alpinistica, Walter Bonatti si trasferì con la compagna Rossana Podestà in un casale di Monastero, frazione di Dubino, in provincia di Sondrio. Qui visse fino alla sua morte nel 2011 e qui continua ad essere ricordato. Negli ultimi mesi è infatti stato presentato il “Sentiero Walter Bonatti”, un tracciato che parte proprio dalla sua abitazione e sale sulle montagne tra Valtellina e Valchiavenna fino a Bagni del Masino.

“L’idea del sentiero è nata quando Walter era ancora in vita – ci ha raccontato Andreino Della Bitta, uno dei realizzatori del tracciato e amico di Bonatti – Alla sua morte sono emerse tante idee per commemorarlo e ci siamo ricordati di questa traccia già esistente che lui voleva ripulire e completare. Lo scorso anno siamo saliti in quota con il Cai di Novate Mezzola e Verceia per un sopralluogo e abbiamo iniziato a ripristinarlo e posizionare la segnaletica.”

Si tratta di un sentiero lungo 25 chilometri che parte dall’abitazione di Bonatti a Monastero, 300 metri di altitudine, e sale in quota lungo le montagne a nord di Dubino. L’altitudine massima sono i 2750 metri della bocchetta del Calvo per poi giungere all’arrivo dei 1150 metri dei Bagni di Masino, frazione di Valmasino. Durante la camminata si attraversano i territori di Dubino, Cino, Verceia, Novate Mezzola e Valmasino, toccando il monte Bassetta, una cima della costiera dei Cech, e la Valle dei Ratti in Valchiavenna. La difficoltà non è ancora stata valutata, ma dovrebbe essere un sentiero adatto a tutti.

La Valle dei Ratti è una delle splendide zone attraversate dal Sentiero Walter Bonatti
La Valle dei Ratti è una delle splendide zone attraversate dal Sentiero Walter Bonatti

Il tracciato non è ancora percorribile, ma dovrebbe essere aperto tra la fine di giugno e l’inizio di luglio. “A maggio – ha dichiarato Della Bitta – siamo arrivati fino a dove ci ha permesso la neve. Nelle prossime settimane saliremo di nuovo alle quote più alte per ripulire la traccia e posizionare sia la segnaletica orizzontale che quella verticale.” Proprio per la presenza della neve il Sentiero Walter Bonatti sarà percorribile solo nella stagione calda.

“L’inaugurazione ufficiale – ha aggiunto Della Bitta – è fissata per sabato 9 e domenica 10 agosto al Bivacco Primalpia con un’escursione lungo il sentiero organizzata dal Cai di Novate Mezzola e Verceia. Il tracciato sarà presentato anche il 13 settembre, il giorno in cui è scomparso Bonatti, durante una serata dedicata a Walter alla presenza delle autorità e, speriamo, anche di alpinisti e amici.”

L’omaggio di Dubino a Walter non si limiterà però al sentiero. “La casa di Walter è piena di cimeli – ci ha confidato Della Bitta – ricordi, fotografie e video delle sue esperienze e spedizioni in tutto il mondo. L’intenzione è di istituire un’Associazione o una Fondazione per raccogliere il materiale e possibilmente aprire un museo, ma stiamo ancora cercando di formare un gruppo di persone disposto a impegnarsi nell’iniziativa”

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. Bene! Già un anno fa fu dato l’annuncio ma non trovai informazioni. E’ un ottima iniziativa quella del sentiero, sono zone bellissime e selvagge e almeno in questo modo saranno frequentate e manutenute. L’auspicio è che producano anche la traccia GPS. In caso contrario ci penserò io stesso.
    Spero si farà anche il museo per Walter, è un opportunità da non perdere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.