• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Escursionista tedesca scivola in un cratere spento dell’Etna

800px-Cratera_Silvestre_937368224-300x236.jpg
Uno dei crateri inattivi visitabili sull'Etna (Photo Leandro Neumann Ciuffo courtesy of Flickr/Wikimedia Commons)
Uno dei crateri inattivi visitabili sull’Etna (Photo Leandro Neumann Ciuffo courtesy of Flickr/Wikimedia Commons)

NICOLOSI, Catania — Una turista tedesca è rimasta ferita ieri durante un’escursione sull’Etna. Il gruppo di cui faceva parte stava salendo in quota, quando la 75enne è scivolata, finendo sul pendio di un cratere inattivo dei Monti Calcarazzi. Il Soccorso Alpino ha provveduto al recupero e l’elicottero l’ha trasportata in ospedale.

Un gruppo di venti persone di origine tedesca ha iniziato ieri un tour escursionistico per visitare il vulcano. L’incidente si è verificato nel primo pomeriggio, mentre i turisti stavano salendo lungo il versante sud e avevano da poco superato il rifugio Giovannino Sapienza (1910 metri).

Dalle ricostruzioni riportate dal comunicato ufficiale del Cnsas Sicilia, la donna è scivolata sulla lava di uno dei crateri inattivi dei Monti Calcarazzi tra i 2000 e i 2100 metri, cadendo lungo il pendio. Sul posto sono giunti gli uomini della Stazione Etna Sud del Soccorso Alpino che hanno provveduto ad imbarellare la 75enne in quanto accusava forti dolori alla cassa toracica.

I soccorritori hanno poi trasportato la donna fino all’ambulanza, la quale si è diretta al rifugio Sapienza, dove l’attendeva l’eliambulanza. Il mezzo aereo ha trasportato la 75enne in ospedale, dove le sarebbero state riscontrate lesioni al torace, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.