Cronaca

Passo Stelvio, Rombo e Piccolo San Bernardo pronti per la riapertura

Il passo dello Stelvio appena riaperto è già popolato da automobili e motociclette (Photo courtesy of webcam.popso.it)
Il passo dello Stelvio appena riaperto è già popolato da automobili e motociclette (Photo courtesy of webcam.popso.it)

BORMIO — I prossimi giorni sembrano finalmente essere i più adatti per la riapertura definitiva dei passi alpini in vista della stagione estiva. Inizia il Passo dello Stelvio che, dopo la repentina chiusura la scorsa settimana a causa di una valanga, è di nuovo percorribile dalle 11 di questa mattina. Domani sarà la volta del Passo Rombo, mentre lunedì 10 toccherà al Colle del Piccolo San Bernardo.

Se per il weekend state progettando una gita in montagna per godervi appieno le previsioni di tempo stabile e temperature gradevoli, potrete approfittare della riapertura di alcuni passi alpini. Dopo l’odissea delle ultime settimane, sembrano infatti arrivate le condizioni favorevoli alla transitabilità dei valichi posti più ad alta quota.

É stato riaperto già oggi dalle ore 11 il Passo dello Stelvio, che con i suoi 2758 metri è il valico più alto d’Italia. Il collegamento tra Valtellina e Alto Adige era stato riaperto sabato 1° giugno, ma una valanga sulla sede stradale ne aveva costretto la brusca chiusura poche ore dopo. Allo Stelvio seguirà domani,sabato 8, la riapertura del Passo del Rombo. Il valico posto a 2474 metri di quota che collega Alto Adige con il Tirolo austriaco sarà transitabile dalle 7 del mattino.

Rimandata invece l’apertura del Colle del Piccolo San Bernardo. Il passo che collega il vallone di La Thuile con la Val d’Isère doveva infatti essere riaperto martedì 4, ma il pericolo valanghe sul versante francese aveva fatto annullare l’evento. Se non ci saranno ulteriori intoppi, la riapertura al traffico è fissata per lunedì 10 in cui si svolgerà la cerimonia di apertura che vede i partecipanti percorrere la strada a 2188 metri di quota tra muri di neve alti diversi metri.

Nessuna data certa invece sul Colle del Gran San Bernardo la cui strada di accesso, secondo le ultime notizie, sarebbe ancora ingombra di grandi quantità di neve che richiederanno molti giorni di lavoro. Sorte ancora più incerta per il Passo del Gavia di cui non si conoscono nè la data di riapertura nè le condizioni attuali.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close