• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Nord America, Top News

McKinley: Lonnie Dupre tenta invernale in solitaria

Lonnie Dupret verso il McKinley (Photo courtesy www.lonniedupre.com)
Lonnie Dupre verso il McKinley (Photo courtesy www.lonniedupre.com)

ANCHORAGE, Alaska — Il McKinley, 6.194 metri, in gennaio e in solitaria. Sfida impossibile? Finora lo è stata. Ma in questo momento c’è un alpinista americano che sta procedendo spedito verso questo ambizioso obiettivo: si tratta di Lonnie Dupre, un esploratore polare del Minnesota con 25 anni di esperienza nella regione artica.

Dupre sta attraversando con gli sci e la sua slitta il Kahiltna Glacier. Secondo quanto riferito dal suo blog sabato, decimo giorno di cammino, è arrivato a quota 5000 metri, superando il Windy Corner e affrontando temperature vicino a 40 gradi sottozero. Ogni notte scava una truna nella neve per ripararsi dal freddo e dal vento gelido e per riposarsi durante l’acclimatamento.
“Man mano che sale la neve diventa ghiaccio – si legge sul suo sito – e lo scavo delle trune è sempre più difficile. Per l’ultima, ci sono volute 3 ore di lavoro”.
Dupre conta di tentare la cima entro la fine di gennaio. Ha scelto la data di partenza in base a precise previsioni meteorologiche che vedevano il sussistere dell’alta pressione nella zona per diversi giorni e il suo obiettivo è proprio quello di approfittarne.
Con lui ha una slitta carica di cibo e materiali, che trascina attaccata ad una scala d’alluminio per facilitare l’attraversamento dei crepacci. Dupre si è portato anche dei bastoncini di bamboo per segnare il percorso di salita e facilitarsi così la discesa dalla cima.
Nella storia, solo tre alpinisti russi sono riusciti a salire il gigante nordamericano nel mese di gennaio: sin tratta di Artur Testov, Vladimir Ananich e Alex Nikiforov, nel 1998. Le salite invernali di successo alla montagna sono state in totale 16: molti di più i tentativi, tra cui si contano, purtroppo, anche diversi tragici incidenti.
Dupre, 49 anni, ha percorso nella sua carriera oltre 25mila chilometri attraverso l’Artico con sci, cani da slitta e kayak, partecipando a spedizioni storiche e su lunghissime distanze. Con John Hoelscher, è stato il primo a circumnavigare la Groenlandia.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.