Cronaca

Due escursionisti tedeschi precipitano dall’Ortles

immagine

SOLDA, Bolzano — I corpi senza vita di due escursionisti tedeschi sono stati recuperati nelle scorse ore in un canalone dell’Ortles (3.905 metri), in Alto Adige. I due sarebbero precipitati durante il tentativo di salire lungo la via normale.

Paradossale la dinamica dell’incidente. Stando a quanto raccontano alcuni testimoni, i due avrebbero iniziato la salita con attrezzatura totalmente inadeguata. Erano senza imbrago, con una corda legata in vita. Uno dei due sarebbe stato anche senza ramponi, su una via che si snoda quasi totalmente su ghiaccio e neve.
 
Partiti da Solda nella mattinata di ieri, nonostante il tempo incerto, i due tedeschi si sono avventurati sulla via normale dell’Ortles e di loro non si è più avuta notizia. Le ricerche erano partite già ieri sera, quando l’albergo ha lanciato l’allarme non vedendoli rientrare come previsto.
 
L’operazione di soccorso è stata portata a termine dal soccorso alpino di Solda, che però non ha potuto far altro che riportare a valle le salme dei due turisti, ritrovate in un canalone poco sopra il Rifugio Payer, ad una quota di circa 2.600 metri.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close