Alta quota

Everest, il maltempo blocca di nuovo il tentativo di vetta

Nulla da fare: il maltempo blocca anche il secondo tentativo di vetta sull’Everest da Nord. La squadra di guide cinesi, impegnate nell’allestimento della via e che doveva arrivare oggi a campo 3 (8300m) partendo da campo 2 (7790m), ha deciso di ritirarsi a causa delle difficili condizioni della montagna.

Un primo tentativo di salire è stato fatto questa notte, con partenza alle 2.00, ma il team è stato fermato a 8000m dall’abbondante neve caduta nei giorni scorsi. Tornati indietro, le guide hanno provato a forzare verso alto partendo questa volta alle 8.00, ora locale, ma il rischio valanghe e il vento forte li hanno fatte desistere. Inoltre, le corde fisse posizionate durante la scorsa rotazione fino a 8600m risultano completamente sommerse dalla neve ed è stato impossibile, almeno oggi, ritrovarle.

In queste condizioni, i clienti e la squadra di tecnici incaricati delle rimisurazioni hanno deciso di scendere al campo base avanzato, 6500 metri.

Per completare il fissaggio delle corde fino alla cima, così da provare un terzo tentativo di vetta, si dovrà attendere una nuova finestra di bel tempo, che ancora non si vede all’orizzonte.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close