AlpinismoAlta quota

Invernali, i polacchi tentano la prima del Batura Sar

Dopo la défaillance della squadra francese, dalla Polonia arriva la notizia della partenza per il Karakorum di un nuovo team.

Si uniranno alla compagine delle invernali Adam Bielecki, Rafal Fronia, Piotr Tomala e Filip Babicz con l’obiettivo del Batura Sar, 7.795 m nel Karakorum estremo occidentale. Quella polacca sarà una prova generale per la futura sfida al K2 in inverno, che avverrà l’anno prossimo, nel 2020-2021.

Il Batura Sar

Il Batura Sar, vetta più alta del Batura Muztagh, non è molto frequentata dagli alpinisti poiché abbastanza isolata e da non sottovalutare a livello tecnico. La cresta della sua parete, alta circa 3300 metri, è per circa 10 km supera i 7000m di quota.

Sono tre le ascese confermate della montagna: la prima nel 1976 ad opera dei tedeschi Hubert Bleicher e Herbert Oberhofer. Non è invece mai stata conquistata in inverno, malgrado un tentativo nel 1981 da parte degli austriaciAlois Furtner, Edi Koblüller, Franz Six e Gustav Ammerer che riuscirono a toccare la quota di 6.300 m.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Close
Back to top button
Close