Sport

Olimpiadi: Fabris delude, tocca a Zoeggeler

immagine

VANCOUVER, Canada — Enrico Fabris non è riuscito a ripetere il miracolo delle due medaglie d’oro di Torino 2006. Nella prova dei cinquemila metri del pattinaggio velocità alle Olimpiadi invernali in corso a Vancouver, é giunto settimo. L’oro è stato vinto dall’olandese Sven Kramer. L’Italia ora spera in Armin Zoeggeler.

Da domani l’azzurro del pattinaggio, molto deluso dalla sua prestazione, penserà alla prossima gara, i 1500 metri di sabato prossimo. "Cercherò di cancellare i 5000 e preparare i 1500. Speriamo di non fare come oggi", ha detto Fabris, che sarà impegnato complessivamente in altre tre gare.

L’Italia del tifo olimpico intanto affida le sue speranze ad Armin Zoeggeler. Nella notte italiana il re dello slittino è sceso sulla pista dello Sliding Centre di Whistler per le prime due manche della gara olimpica: tra il carabiniere di Merano e il terzo oro di fila sembra essersi messa però la coppia tedesca formata da Felix Loch, primo con 1’36"570, e David Moeller (1’36"862).

Zoeggeler, terzo con 1’37"002, ha ampi margini di recupero ma deve guardarsi anche dietro. Il russo Albert Demtshenko va forte e non nasconde ambizioni di risalita ulteriore in classifica.

Negli altri sport eliminate al primo turno le italiane della staffetta short track, che a Torino avevano regalato il bronzo: decisiva una caduta della Zini che ha scatenato contro le rivali tedesche l’ira di Arianna Fontana. Nella stessa disciplina male gli azzurri nella prova uomini dei 1500 uomini.

WP

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close