• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Sport, Trail running

Mondiale Trial: vince la Valsassina

immagine

BARZIO, Lecco — E’ il campionissimo di casa Matteo Grattarola a vincere la prova italiana del mondiale di trial, che questo weekend ha attirato tra le montagne della Valsassina oltre 13mila spettatori. Grattarola ha mandato in visibilio i tifosi con la sua vittoria nella categoria Junior. Lo spagnolo Adam Raga, invece, è vincitore tra i big.

E’ stato un evento senza precedenti il mondiale di trial che questo weekend, dopo 35 anni di attesa, ha animato le montagne della Valsassina. Impressionante il numero di appassionati che si sono appostati lungo i 15 percorsi di gara, tra Barzio Pasturo e Introbio, quasi tutti a tifare il giovane pilota valsassinese.

Grattarola, originario di Margno, con il suo Sherco ha tenuto testa all’inglese Alex Wigg, che attualmente guida la classifica mondiale, e ha conquistato l’oro nella prova Junior.

“Ho vinto grazie a questo meraviglioso pubblico – ha detto in vincitore sul palco -, che mi ha sorretto dall’inizio alla fine, ad ogni ingresso di prova. Come potevo deluderli? Dedico la vittoria ai meccanici e al team e a chi mi ha sostenuto finora in questa avventura mondiale. Wigg è lontano, ma nella corsa al secondo posto nel mondiale non mi sento affatto escluso. Ora ci attende la prova di Andorra, in Spagna”.

La classifica big del "Gran premio lago di Como", valido come ottava prova del mondiale, ha invece visto in testa lo spagnolo Adam Raga seguito dal nipponico Takahisa Fujinami e in terza posizione il leader attuale Tony Bou. Tra i giovani, invece, domina Carles Travisa, davanti a Maxime Warenghien e Jonathan Richardson.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.