Cronaca

Dro, precipita col parapendio: salvo

immagine

DRO, Trento — Brutta avventura per un parapendista di 28 anni ieri a Dro. L’uomo si era lanciato dal Becco dell’Aquila sul monte Brento, ma in fase di atterraggio ha perso il controllo della vela ed è precipitato per 700 metri. Per sua fortuna è caduto su degli arbusti che gli hanno salvato la vita.

L’uomo è un 28enne trentino, residente nella zona. Si era lanciato col parapendio dal Becco dell’Aquila sul monte Brento ieri. Durante il volo è andato tutto bene, ma nella fase di atterraggio, forse per colpa di un’improvvisa folata di vento, ha perso il controllo della vela ed ha iniziato a precipitare.
 
Una caduta libera di 700 metri che probabilmente non gli avrebbe lasciato scampo se non fosse caduto in una raduna. Il parapendista infatti è finito su alcuni arbusti dove è rimasto impigliato.
 
La caduta gli è valsa diverse fratture alle braccia e alle gambe, ma fortunatamente non la vita.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close