Alpinismo

Alpinista senza gamba scala il Cervino

immagine

AOSTA — Ha vinto la sua sfida. Oliviero Bellinzani, alpinista privo di una gamba è riuscito ad arrivare in vetta al Cervino e ora punta a nuove imprese.

Dopo una sosta obbligata dal maltempo, la punta Gnifetti e il Naso di Lyskann, l’alpinista è riuscito a salire anche le creste alpine dal Monte Rosa al Cervino, reealizzando dunque il suo progetto alpinistico "Linking together 2007", traversata sulle Alpi occidentali da Alagna a Cervinia.

 
Bellinzani – 44 anni, varesino  – perse la gamba sinistra in un tragico incidente nel 1997. Con grande tenacia però ha continuato a perseguire la sua grande passione per le montagne. Con lui ci sono, l’amico Massimo Magnocavallo e due guide alpine, Giorgio Tessari e Lucio Trucco, presidente delle guide di Cervinia.
 
L’alpinista è giunto ieri in vetta al Cervino appoggiandosi su stampelle "ramponate" che gli consentono di camminare in alta quota e ha completato la traversata dal Monte Rosa sul filo dei 4.000 metri.
 
Nei progetti futuri del coraggioso alpinista ora la scalata del Kilimangiaro e del Monte Kenya, le vette piu’ alte dell’Africa, probabilmente il prossimo gennaio.  
 
Guarda i video di Oliviero Bellinzani

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close