• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Parchi

Nonna Joy. A 89 anni in viaggio tra i 61 Parchi Nazionali USA

Non è mai troppo tardi per realizzare un sogno. Potremmo dire che è questo ciò che ci insegna la storia di Nonna Joy, una arzilla 89enne dell’Ohio che dal 2015 sta attraversando tutti i Parchi Nazionali degli USA.

Non è mai troppo tardi ma forse in due è meglio, potrebbe essere il suo secondo insegnamento. Già, perché la sua è una avventura vissuta in coppia con l’amato nipote Brad Ryan.

61 Parchi da visitare per nonna Joy

Il viaggio di Brad e nonna Joy è iniziato nel 2015, con una prima notte in tenda in Colorado, nel Rocky Mountain National Park. Un inizio, come capita ogni volta che ci si metta in testa di inseguire un sogno, segnato dalla pioggia. Un test iniziale del destino, forse. Superato brillantemente. Tanto è vero che il numero di Parchi visitati è arrivato in 4 anni a quota 29, poco meno della metà del totale.

Abbiamo anche faticato a scegliere alcune foto per regalarvi la gallery annessa, perché sul profilo Facebook (Grandma Joy’s Road Trip) e Instagram (grandmajoyroadtrip), dove è possibile seguire il viaggio, ce ne sono tantissime.

Tra i Parchi già visitati compaiono Yosemite, Yellowstone, Joshua Tree, Sequoia, Grand Canyon, Mammoth Cave. La lista da depennare fino ad arrivare a quota 61 è ancora lunga. E dal sorriso smagliante della nonna Joy non sembra trapelare affatto la voglia di fermarsi. Ormai questa simpatica escursionista dai capelli argento sta diventando una celebrità. Negli scorsi giorni è stata intervistata dall’emittente radiotelevisiva statunitense CBS. E c’è chi, al termine delle riprese, le ha anche chiesto un autografo.

Qualche imprevisto

Come è normale che accada durante un viaggio nella natura, anche nonna Joy ha dovuto affrontare degli imprevisti. Nel Biscayne National Park è stata colta da vertigini. Un caso isolato che non l’ha minimamente frenata nel suo procedere di parco in parco. O ancora nel Glacier National Park sono stati inseguiti da un alce.

Il sostegno del crowdfunding

Un sogno reso possibile dalla collaborazione della collettività. Gli spostamenti sono infatti finanziati tramite crowdfunding e sono sempre di più coloro che si appassionano a questa nonnina che, prima di intraprendere la sua avventura on the road, non aveva mai visto né il mare né la montagna. Per tutta la vita è stata infatti commessa in un supermercato di un paesino dell’Ohio.

Super nonne

Nonna Joy con la sua iperattività ricorda un po’ la storia di Greta Plowman, la nonna inglese di 99 anni che lo scorso gennaio ha scalato una parete da arrampicata al Manchester Climbing Center. Elemento eccezionale è che si trattasse della sua prima salita. Anche in questo caso una prova del fatto che l’età non sia un limite di fronte a un desiderio. “Se puoi sognarlo, puoi farlo”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.