• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Gasherbrum, Marco Confortola in fase di acclimatamento

Marco Confortola sta riposando al campo base dei Gasherbrum II dopo aver concluso le prima due rotazioni di acclimatamento sulla montagna insieme al compagno di cordata Ali Durani, forte alpinista pakistano che nel 2014 ha raggiunto la cima del K2 con la spedizione “K2 60 years later”.

Durante la prima fase di acclimatamento è stata attrezzata la via fino a campo 2, 6400m, e gli alpinisti hanno trascorso due notti al primo campo, 6000m. “Piano piano con un buon acclimatamento, un po’ di pazienza e senza fare troppo i fenomeni andiamo tutti in cima e ci regaliamo dei panorami stupendi” scriveva Confortola al rientro.

Il primo luglio è iniziata la seconda rotazione e Marco e Ali hanno raggiunto campo 1 e tracciato nuovamente la via coperta dalla neve fino a campo 2, dove hanno dormito per poi tornare al campo base.

Ora non resta che attendere la prossima finestra di bel tempo, che dovrebbe arrivare a inizio settimana prossima, per proseguire la fase di acclimatamento. Necessario sarà dormire almeno una notte oltre i 7000 m. “La parte dell’acclimatazione non piace a nessuno, ma chi scala senza ossigeno deve fare un lavoro certosino per non sbagliare niente – scrive Confortola -. Questa notte ho sognato le mie bellissime terme con la loro acqua bella calda. Un po’ è l’ipossia e un po’ è il nostro cervello ci fa ricordare luoghi caldi soprattutto quando in tenda hai -20 C. Avanti tutta e avanti con un altro step di acclimatamento nei prossimi giorni”.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.