Cronaca

Sos dalla seggiovia: brucia gli Euro

immagine

VIENNA, Austria — E’ rimasto bloccato per sei ore sulla seggiovia dopo l’orario di chiusura. E si è salvato bruciando le banconote che aveva in tasca: una geniale trovata che gli ha permesso di richiamare l’attenzione dei soccorsi durante la notte. Ecco la disavventura di uno snowboarder tedesco di 22 anni, che ha rischiato di morire per ipotermia sulle piste del Tirolo austriaco.

Il giovane snowboarder, originario di Monaco, è rimasto intrappolato sulla seggiovia a dieci metri da terra. L’aveva presa poco prima dell’orario di chiusura e i responsabili, che non si sono accorti della sua presenza, hanno fermato l’impianto proprio mentre lui era a metà della corsa.

La temperatura era di 18 gradi sottozero. Il buio stava calando. Lui non aveva con sè il cellulare. E nessuno udiva le sue grida. Una situazione disperata, nella quale il 22enne non si è perso d’animo. Ha cercato di scaldarsi con delle tecniche imparate a militare. E ha iniziato a bruciare tutta la carta che aveva nel portafoglio con il suo accendino. Prima, scontrini e biglietti, poi le banconote.

Con sè aveva 120 euro. Ed è soltanto quando ha bruciato l’ultima banconota da 20 che le squadre che battevano le piste lo hanno avvistato. "Avevo pensato di saltare giù, ma probabilmente mi sarei rotto le gambe e sarei morto congelato" ha detto il giovane alla stampa.

Ma la storia non è finita qui: probabilmente avrà un seguito legale. Il giovane infatti avrebbe dichiarato di voler denunciare i gestori degli impianti, che però ribattono dicendo che il ragazzo sarebbe colpevole di aver ignorato i cartelli e le segnalazioni che vietavano di salire perchè l’impianto stava chiudendo.

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close