Cronaca

Precipita elicottero sul Bianco: 2 morti

immagine

Updated AOSTA — Nuova tragedia in volo sulle Alpi. Poco prima delle 13 di oggi, un elicottero Lama è precipitato sul Monte Bianco. Il terribile incidente, che segue di poche ore lo schianto dell’aereo da turismo sul Monte Rosa, ha coinvolto quattro persone: due sono morti, uno versa in condizioni molto gravi mentre non è chiara la sorte del pilota. Smentite, poco fa, le voci che si trattasse di un elicottero del soccorso valdostano: pare che il velivolo fosse solo fornito dalla stessa ditta e stesse lavorando sulle linee elettriche del vecchio Rifugio Torino.

Lo schianto è avvenuto a circa 3000 metri di quota. A bordo c’erano il pilota, Andrea Bellinzona, due tecnici di volo Christian Jeantet e Giuliano Coaro, e un operaio dell’impresa edile Cte.

I due tecnici pare siano morti sul colpo. Il pilota, che sulle prime sembrava aver perso la vita nello schianto, sarebbe invece sopravvissuto, anche se in condizioni disperate. L’operaio,  risulta ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Aosta.
 
Sul luogo dell’incidente sono intervenuti due elicotteri, uno del soccorso valdostano (nella foto) e uno della protezione civile. Le operazioni di recupero sono state lunghe e complicate: l’elicottero è infatti finito in un punto molto impervio del ghiacciaio del Toula, non lontano dal vecchio rifugio Torino. Particolarmente difficile è risultato il recupero di uno dei feriti, incastrato in un ripido canalone.

L’elicottero era impegnato nei lavori di manutenzione della linea elettrica sotto il rifugio Vecchio Torino e stava effettuando dei trasporti di materiale. La Stampa riferisce che il velivolo lavorava "per la società Helops del gruppo Air Vallee, la stessa ditta che fornisce i velivoli al Soccorso alpino valdostano". Il soccorso, invece, pare non c’entri nulla con l’incidente, contrariamente a quanto sembrava appena successo l’incidente.

Secondo notizie ancora da confermare, l’incidente sarebbe stato causato dall’urto delle pale contro alcune rocce. A ricostruire la dinamica sarà un gruppo di investigatori dell’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo che ha aperto un’inchiesta sull’incidente. Il gruppo sarebbe già diretto sul luogo dello schianto per un primo sopralluogo.

L’incidente del Monte Bianco segue di poche settimane quello avvenuto il 22 agosto sul Monte Cristallo, in Dolomiti, dove erano rimasti uccisi 4 membri del soccorso alpino. L’elicottero, allora, era precipitato durante il sopralluogo su una frana.

Sara Sottocornola

Foto d’archivio courtesy of http://www.soccorsoalpinovaldostano.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close