Cronaca

Tredicenne sparisce nei boschi di Anterselva: ricerche a tappeto

ANTERSELVA, Bolzano — Carabinieri, pompieri, soccorso alpino, protezione civile, unità cinofile e cani molecolari, per un totale di 150 persone e 12 cani. E’ un vero e proprio spiegamento di forze quello messo in atto dalle autorità altoatesine per la ricerca della tredicenne di Brunico scomparsa domenica nella Valle di Anterselva, in Alto Adige. La ragazzina sembra essere sparita nel nulla nel bosco, appena fuori dal maso dei nonni da cui era in visita con la famiglia.

La scomparsa è avvenuta intorno alle 16 e nessuno finora ha idea di cosa possa essere successo alla tredicenne. La famiglia esclude che si possa trattare di una fuga volontaria. I cani molecolari avrebbero trovato tracce della ragazzina fino alla strada statale, nelle vicinanze di un albergo, ma da qui in poi non sono stati più in grado di proseguire.

Le ricerche continuano senza sosta da domenica pomeriggio, sfruttando ogni minuto di luce. Ieri, alle squadre di ricerca si sono uniti anche i sommozzatori dei vigili del fuoco per perlustrare il rio Anterselva. Secondo quanto riferito dal quotidiano Alto Adige, dovrebbe a breve essere impiegato anche un drone a infrarossi, cioè una telecamera pilotata a distanza che rileva la presenza di calore corporeo.

Nel frattempo le autorità hanno diffuso le foto della ragazzina sperando in qualche segnalazione. E’ alta un metro e cinquanta, ha cappelli castano chiaro, lisci, fino alle spalle, e indossa un gilet olivastro, una maglietta blu, jeans blu e scarpe da ginnastica Adidas viola.

La Valle d’Anterselva è una laterale della Val Pusteria, che confina con l’Austria da cui è separata dal Passo Stalle.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close