Rifugi

Capanna Giovanni Gnifetti

La Capanna Giovanni Gnifetti è un’imponente costruzione in legno a due piani, posta sullo sperone che separa i ghiacciai di Garstelet e del Lys, a sudovest della Piramide Vincent.

Accesso e vie

Si raggiunge dalla stazione di arrivo della funivia che sale dal Passo dei Salati (o direttamente da quest’ultimo) attraverso il Ghiacciaio d’Indren e il rifugio Città di Mantova, o superando il passaggio “delle roccette”, in entrambi i casi rimontando poi il Ghiacciaio di Garstelet (1h, A).

La Gnifetti è un ottimo punto di partenza per tutte le ascensioni al settore centrale del Monte Rosa, oltre che per le traversate al rifugio Quintino Sella per il Naso del Lyskamm, o alla Monte Rosa Hütte e alla capanna Regina Margherita per il Colle del Lys.

Storia e curiosità

La piccola capanna fu inaugurata qui nel 1876, poi nel 1896 fu costruito un secondo edificio più grande e dieci anni dopo un terzo. Il “germe” dell’attuale struttura risale al 1907, poi ampliata nel 1937 e, dopo i danni della guerra, il nuovo rifugio venne inaugurato nel 1967, continuamente migliorato nei decenni seguenti. È dedicato a Giovanni Gnifetti, parroco di Alagna ed esploratore del versante valsesiano del Monte Rosa.

Informazioni

Proprietà: Cai Varallo
Contatti: Tel. 3481415490; www.rifugimonterosa.it
Periodo di apertura: da metà marzo a inizio maggio e da metà giugno a metà settembre (verificare sempre prima)
Numero posti: 176 (4 locale invernale)

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close