Alpinismo

Invernali – Nuova attrezzatura e viveri al Nanga Parbat. K2: al CB i tre kazaki

Giornate di arrivi ai campi base di Nanga Parbat e K2.

Daniele Nardi ieri ha accolto cinque portatori che hanno trasportato sotto ai piedi della parete Diamir nuova attrezzatura e cibo italiano, probabilmente il famoso cargo che aveva richiesto l’alpinista alla moglie per sopperire alle perdite di materiale derivanti dalla scomparsa di campo 3.

Non è ancora tempo per Nardi e Ballard di tornare sullo Sperone Mummery: dovranno aspettare ancora una sufficiente finestra di bel tempo, che a differenza del K2, sembra non arrivare.

Nel frattempo, i due ingannano l’attesa sciando sopra il campo base, facendo dry-tooling e mangiando gnocchi.

Al campo base del K2 sono attesi oggi (dovrebbero a quest’ora essere già arrivati) i rinforzi kazaki: Ildar Gabbasov, Ahat Smailob e Amaner Temirbaev, che si sono uniti al team grazie al nuovo sponsor. Questa mattina Artem Braun e Konstantin Shepelin hanno lasciato il campo base per aiutare a battere traccia in direzione di Concordia.

Anche al K2 sono ancora giorni di riposo, ma l’attesa è quasi finita: da sabato mattina il tempo diventerà stabile e anche i venti si attenueranno di molto sulla montagna. Sarebbe stata una buona occasione da cogliere, di quelle che capitano di rado, ma nessun team al momento ha la via attrezzata fino a campo 4 ed è sufficientemente acclimatato: bisognerà ancora aspettare per un tentativo di vetta.

Previsioni meteo di questa settimana al K2, quota 8000 metri.
Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. comunque per me ha ragione Urubko. Io abito in montagna e faccio l’agricoltore. Le condizioni invernali sono proprie dei mesi di dicembre, gennaio e febbraio. il 20 marzo si hanno le stesse ore di luce del 20 settembre. Hai voglia a tirare in ballo l’inerzia termica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close