Cronaca

Cnsas Lombardia, quasi 1000 interventi di soccorso nel 2013

Una squadra del Cnsas Lombardo in azione (Photo courtesy of /www.facebook.com/CnsasLombardia)
Una squadra del Cnsas Lombardo in azione (Photo courtesy of /www.facebook.com/CnsasLombardia)

PESCATE, Lecco — Sono 985 gli interventi effettuati dal Cnsas Lombardo nel 2013, per un totale di 1060 persone soccorse. Tra queste la maggior parte erano escursionisti in difficoltà, o individui che avevano subito una caduta. Tra le delegazioni territoriali la più “impegnata” è stata nuovamente quella della Provincia di Sondrio che è rimasta coinvolta in quasi un terzo delle operazioni.

In occasione della giornata Sicuri con la neve 2014 svoltasi ieri, il Servizio regionale lombardo del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico ha presentato i dati relativi alle attività di soccorso compiute durante il 2013 dai tecnici delle cinque delegazioni operative sul territorio regionale.

Dal punto di vista generale sono stati effettuati 985 interventi per soccorrere 1060 persone in difficoltà. “I dati relativi al 2013 confermano che gli interventi del Cnsas da qualche anno si sono attestati su un valore stabile, intorno ai mille all’anno” ha sottolineato Danilo Barbisotti, presidente regionale. Ad esempio nel 2012 c’erano stati infatti 996 interventi e 1072 persone soccorse.

Tra le cause degli interventi, al primo posto figura la caduta, che comprende quasi il 40 percento delle operazioni, seguita da malore e perdita dell’orientamento. Dal punto di vista delle attività, al primo posto figura l’escursionismo, seguito dallo sci in pista e dagli incidenti di automobili o motociclette.

Per quanto riguarda le singole delegazioni, il record di interventi spetta ancora una volta alla Valtellina – Valchiavenna con 324 operazioni di soccorso, seguita da Lariana, 298, Orobica, 205, Bresciana, 155 e 3 per la Speleologica. La diminuzione di interventi rispetto al 2012 vista in tutta la Lombardia, si attesta anche per la Provincia di Brescia e di Sondrio. Nella provincia di Bergamo e nella zona Lariana si è invece avuto un incremento, con circa 30 operazioni in più rispetto all’anno precedente.

Il riepilogo degli interventi effettuati nel 2013 dal Cnsas Lombardo e il raffronto statistico dal 2008 al 2013.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close