• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

Via Cassin e Pizzo Badile: spettacolo a Milano tra letture e musica

Cassin sul Pizzo Badile (Photo courtesy Fondazione Cassin)
Cassin sul Pizzo Badile (Photo courtesy Fondazione Cassin)

MILANO — Riccardo Cassin, Guido Rossa, Vittorio Ratti, Hermann Buhl. Quattro fortissimi alpinisti e quattro uomini curiosi, appassionati e controversi. “Via Cassin” è un reading musicale che racconta, all’ombra del Pizzo Badile, alcuni tra gli episodi meno conosciuti della loro vita, tra imprese alpinistiche, debolezze ed eroismi quotidiani.

E’ un evento del tutto particolare quello che si terrà giovedì 6 dicembre presso la Libreria Gogol & Company, alle ore 19.30 in Via Savona 101, Milano. Uno spettacolo che racconterà storie di alpinismo e di avventura in un modo inusuale, attraverso un reading musicale.

La voce narrante sarà Michele Riccardi, accompagnato da Alberto Dellavedova al pianoforte.

“Si tratta di un breve testo da me scritto prendendo spunto da racconti, documentari e romanzi scritti da (o su) Riccardo Cassin, Hermann Buhl, Vittorio Ratti, Guido Rossa – spiega Michele Riccardi – con alcuni “ruoli minori” di altri tra cui Molteni, Valsecchi, Esposito, Kurt Diemberger. In alcune parti riprende dei brevi brani originali, come le lettere della moglie di Buhl a Cassin, o di Cassin per la moglie allora fidanzata. La Via Cassin al Badile è solo uno spunto, tutti i protagonisti la ripetono almeno una volta, ma in realtà è una narrazione di alcuni episodi della loro vita significativi di uno stesso atteggiamento nei confronti dell’esistenza: quello di chi non si accontentava di salire in cima alle montagne ma voleva anche conoscere il mondo alla base delle pareti. Ecco quindi che oltre alle figure di alpinista emergono Cassin e Ratti partigiani, Guido Rossa sindacalista, Hermann Buhl impiegato e padre di famiglia, Cassin innamorato della sua Irma”.

Questo reading è stato creato da Radici per un amico rifugista. E’ stato messo in scena la prima volta quest’estate in Val Codera ed ora è in replica a Milano. L’ingresso sarà libero, e ci sarà la possibilità di cenare in loco: la libreria offre una vasta scelta di taglieri, piatti, panini, vini, birre ed altro ancora.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.