Curiosità

“8000. The mountain game”, il nuovo gioco di Marco Confortola

Torna sugli scaffali dei negozi di giocattoli Marco Confortola. La guida alpina, soccorritore e alpinista himalayano ha ideato un nuovo gioco di società ispirato alla sua passione per la montagna. Dopo “Sfida agli 8000” ecco arrivare “8000. The mountain game”. L’obiettivo del gioco è ovviamente raggiungere la vetta delle più alte montagne della Terra, ma non solo. Scopo principale della nuova creazione di Confortola è educare alla montagna. Se da un lato offre una piacevole occasione per svagarsi, magari in una giornata di brutto tempo, dall’altra parte può diventare un utile strumento per imparare nozioni e curiosità sull’ambiente montano, sulle aree protette e su come vivere le terre alte in sicurezza.

Un Piano di gioco, 6 segnalini squadra, 32 gettoni bonus, un dado, 224 carte e poche semplici istruzioni. Montato il piano di gioco siamo pronti per partire alla volta degli Ottomila. Ogni giocatore guida la propria spedizione verso la vetta della montagna, per raggiungerla bisogna però rispondere correttamente alle domande (200 sui più svariati temi inerenti il territorio dell’alta quota: primo soccorso, storia dell’alpinismo, educazione civica, sci, ecc.) e prestare attenzione alle insidie in cui si può incappare scalando. Il tutto in doppia lingua, italiano/inglese, per renderlo internazionale.

L’idea nasce dall’iter che ormai Marco, con all’attivo 11 Ottomila, conosce come le sue tasche. Ogni volta in cui si raggiunge una vetta lo scalatore è conscio che quel risultato è frutto di mesi e mesi di lavoro. Di un’attenta programmazione, di un duro allenamento e di un impegnativa ricerca di sponsorizzazioni. Ma non solo. Raramente in cima si arriva da soli, bisogna creare una squadra, condividere spazi e fiducia. Bisogna lavorare in team, essere un buon leader, aver la forza mentale e fisica per muoversi sulla montagna allestendo corde, campi e tende, per abituare il proprio corpo alla quota, prima di sferrate l’attacco e spingere verso il punto più alto. Bisogna anche saper pazientare, aspettare in parete non ci sono le condizioni. Se siete curiosi di scoprire questo mondo, respirando l’aria rarefatta attorno al tavolo di casa, o se pensate di essere dei leader indiscussi, questo è il gioco che fa per voi.

Tags

Articoli correlati

2 Commenti

  1. L’idea e’ molto bella ma forse non e’ proprio il momento adatto di rilasciare un Board Game che normalmente richiede a varie persone di riunirsi per giocare assieme proprio in questo momento…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close