Pareti

Filip Babicz e Denis Trento in velocità sul Pilone Centrale del Freney

La settimana prima Filip Babicz aveva completato in solitaria l’integralissima di Peuterey, pochi giorni fa è ritornato sul Monte Bianco con Denis Trento alla ricerca di un nuovo obiettivo: la salita del Monte Bianco passando per il Pilone Centrale del Freney in velocità. Il tutto partendo dalla base della Val Veny e in sole 22 ore (salita e discesa). “Siamo condannati a questo tipo di cose” ride Denis. “Inizialmente applicavamo questo stile veloce a salite su creste e speroni, dove ci si può muovere veloci e con poco materiale. Poi ci è venuta la curiosità di provare qualcosa in più”.

I due sono partiti alle 22.55 del 6 agosto dal punto di attacco del sentiero per il rifugio Monzino, in Val Veny. Saliti veloci hanno raggiunto dopo 4 ore e 40 minuti il Col Eccles. In sole 7 ore e mezza hanno superato il Pilone Centrale per la via Bonington. “Avevamo con noi più materiale del necessario nella previsione di dover cambiare via a causa della possibile presenza di altre cordate, invece ci siamo ritrovati soli lungo la via”. 16 ore dopo aver lasciato il parcheggio della Val Veny sono poi arrivati in cima al Monte Bianco. “Una giornata perfetta, con condizioni stupende sia durante l’avvicinamento che sul Pilone”.

Il rientro è stato effettuato lungo la normale italiana, impiegando in tutto 22 ore per coprire un percorso di 24 chilometri e un dislivello positivo di 3400 metri.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close