News

Alberto Angela torna su Rai1 con “Meraviglie”. PNALM e Etna tra i tesori d’Italia

Prende il via oggi, sabato 4 gennaio, la terza edizione di “Meraviglie – La penisola dei tesori”, programma di Rai1 condotto da Alberto Angela. Un viaggio annuale tra le bellezze d’Italia che negli scorsi anni ha riscontrato grande successo tra gli spettatori. E l’edizione del 2020 sembra avere tutte le carte in regola per non deludere le aspettative degli appassionati di arte, storia e natura.

Un viaggio tra arte e natura

Il nuovo ciclo di 4 puntate, dirette da Gabriele Cipollitti, andrà in scena ogni sabato con l’eccezione della settimana di Sanremo a inizio febbraio. Tanti i luoghi e i personaggi incontrati lungo il percorso da Nord a Sud di Alberto Angela, che ha fatto tappa anche in due aree naturalistiche care agli appassionati di montagna: il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (PNALM) e l’Etna.

Dopo la precedente edizione in cui insieme al conduttore più amato d’Italia eravamo saliti sul Monte Bianco, in questo 2020 spazio verrà invece dedicato agli Appennini.

Partenza da quota zero

La prima puntata prende il via da quota zero. Dall’isola di Capri e la meravigliosa Grotta Azzurra, per poi spostarsi al Nord, per visitare il Palazzo Reale di Torino.

La terza edizione delle Meraviglie si presenta come un viaggio nel genio italiano. Alla scoperta di tracce di periodi lontani, tra castelli medievali, edifici rinascimentali, piazze barocche e tombe preistoriche. Dalle cupole della Basilica di San Marco alle tombe affrescate di Paestum, dalla Fontana di Trevi alla lanterna di Genova e agli studioli segreti di Palazzo Vecchio a Firenze.

Accanto alla storia, come anticipato, sarà dedicato spazio anche alla natura. Nelle prossime puntate troveremo infatti Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise ed Etna. Pochi i dettagli in merito, trapelati da alcune indiscrezioni a inizio dicembre, quando Alberto Angela e la troupe RAI sono stati avvistati in Abruzzo, nei siti di Alba Fucens e Rocca Calascio, e poi in Sicilia tra Randazzo, Catania e Ragalna.

Ospiti d’eccezione e attenzione alla musica

Un viaggio tra i tesori d’Italia arricchito anche da ospiti d’eccezione come Roberto Bolle, Carlo Verdone, Arturo Brachetti, Ottavia Piccolo, Mario Martone, Vinicio Capossela, Luca Bizzarri e Lino Guanciale.

Grande attenzione è stata dedicata alla componente musicale. Accanto ad una colonna sonora di tradizione classica italiana, è stato anche allestito un particolare spettacolo di danza su una distesa lavica dell’Etna.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close