• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Arrampicata

USA-Messico. Muro di Trump impossibile da scalare? Climbers pronti alla sfida

Del muro di separazione tra Stati Uniti e Messico, proposto dal Presidente statunitense Donal Trump per porre un freno ai flussi migratori, si parla da mesi. Una muraglia alta, secondo i piani iniziali, oltre 10 metri, poi scesi a 5, con tanto di trincea riempita di coccodrilli e serpenti. Addirittura, secondo dichiarazioni del New York Times, con possibilità da parte dei soldati di sparare alle gambe i potenziali scalatori illegali.

Secondo Trump il muro sarebbe stato già testato senza successo da 20 abili alpinisti, tanto da averlo dichiarato “impossibile da scalare”.

Una definizione che non ha convinto il mondo dell’arrampicata. Il 75enne Rick Weber, climber tra i fondatori della Muir Valley, nota area di arrampicata e riserva naturale nel Red River Gorge in Kentucky ha deciso di lanciare una sfida per dare al mondo una effettiva prova del fatto che il muro sia inaccessibile anche agli alpinisti più esperti. Un contest totalmente legale, organizzato all’interno della riserva, dal titolo “Border wall climbing competition”.

Come si legge nel comunicato di annuncio del contest diffuso dalla rivista Rock & ice Magazine, “nessuno dei famigerati 20 alpinisti che abbiano tentato di scalare il muro presenta un nome noto al mondo dell’arrampicata e dell’alpinismo”. Un input notevole, a detta di Weber, per non dare credito alle parole del Presidente Trump.

Sfida al muro di Trump

Naturalmente il muro su cui si sfideranno i contendenti sarà una perfetta replica di una sezione di quello presidenziale. Ovvero sei colonne distanziate tra loro 30 centimetri, al termine delle quali si sviluppa una zona piatta alta 1 metro e mezzo. In totale la parete sarà alta 5 metri e mezzo. La sfida sarà in sintesi una gara di speed climbing.

La “Border Wall Climbing Competition” andrà in scena l’11 e 12 ottobre.Una data non casuale. Si tratta difatti dei giorni in cui nella riserva viene celebrato il Roktoberfest, uno degli eventi più attesi dai climber ogni anno.

Come ogni contest che si rispetti “saranno assegnati premi e trofei. Non ci sarà alcuna quota di iscrizione e ciascun concorrente avrà due tentativi nella categoria prescelta. Il più veloce tra i due sarà considerato come tempo ufficiale per entrare in gara”.

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Sistema di piloni uguale a quello di prigioni e caserme italiane.A che punto siamo con lo studio di colle o calzature ad effetto geko..forze di Van der-Waals?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.