Green

Orobie. Un progetto di citizen science dedicato allo stambecco

Agli appassionati di natura e fotografia naturalistica segnaliamo una iniziativa in avvio sulle Orobie, dal titolo “Stambecco Orobie e Lombardia”.

Il progetto, promosso per il terzo anno consecutivo dal CAI Bergamo in sinergia con il Comitato Scientifico Centrale e Lombardo CAI e partner istituzionali e tecnici, è ispirato alla Citizen Science, la scienza fatta dai cittadini. Esattamente come la campagna #beccalostambecco, avviata nel mese di giugno dal Parco Naturale delle Alpi Marittime e  Parc National du Mercantour, anche sulle Orobie si è alla ricerca di volontari appassionati di natura. Obiettivo del lavoro di squadra sarà il raccogliere importanti informazioni sulla distribuzione e il comportamento degli stambecchi.

Novità di questa terza edizione è l’estendersi del monitoraggio dalle sole Orobie bergamasche a tutto il territorio lombardo, con la collaborazione del Parco Regionale Dell’adamello, Parco Nazionale dello Stelvio – Lombardia, Parco delle Orobie Bergamasche e Parco delle Orobie Valtellinesi. L’iniziativa ha ricevuto quest’anno anche il patrocinio della delegazione italiana della Convenzione delle Alpi del Ministero dell’Ambiente

Istruzioni per una corretta segnalazione dello stambecco

Agli escursionisti che percorreranno nei prossimi mesi i sentieri delle montagne lombarde sarà richiesto di partecipare attivamente nel fornire dati sugli avvistamenti degli stambecchi. Sarà così possibile contribuire all’aggiornamento dei dati disponibili sulla distribuzione della popolazione, composta da oltre 3.500 esemplari suddivisi in 14-16 colonie.

A chi vorrà partecipare alla campagna di raccolta dati, sarà fornito un pieghevole informativo in formato tascabile, stampato su carta ecologica. Dopo averlo ritirato presso i rifugi CAI Lombardi e uffici territoriali dei Parchi e i negozi Sport Specialist, dovrà essere riconsegnato compilato alla fine dell’escursione. Al suo interno saranno disponibili tutte le istruzioni per una corretta segnalazione della presenza di stambecchi lungo il cammino.

Le segnalazioni potranno inoltre essere effettuate anche compilando un modulo online disponibile sul sito www.stambeccoorobie.it, via mail (info@stambeccoorobie.it) o via smartphone. L’app creata appositamente per il progetto è “Biodiversità”, scaricabile dal sito www.biodiversita.lombardia.it.

L’iniziativa proseguirà per tutto il 2019.

Il contest fotografico

Accanto all’attività da piccoli scienziati, il progetto propone per il terzo anno consecutivo un contest fotografico. Nelle scorse edizioni la partecipazione è stata significativa. Ben 1.400 le immagini inviate, che hanno reso complesso il compito della giuria tecnica.

Le fotografie degli stambecchi scattate durante le escursioni possono essere inviate via Facebook (“stambeccoorobie”), Instagram (“Stambecco Orobie”), mail (info@stambeccoorobie.it) o tramite l’app “Biodiversità”. Sono consentiti al massimo 5 scatti per partecipante. Ogni immagine dovrà contenere data, ora e localizzazione, così da poter essere georeferenziata sulla mappa del geoportale Cai. Tra tutte le foto ricevute nell’arco del 2019 la giuria tecnica ne selezionerà 10.

La premiazione avverrà nel corso dell’evento di chiusura del progetto, previsto per dicembre 2019. È possibile inviare i propri contributi dal 1 luglio al 30 novembre 2019.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close