News

Montana: schianto aereo, 14 morti

immagine

BUTTE, Stati Uniti — Sono almeno 14 i morti nella tragedia aerea che ha scosso nelle ultime ore gli Stati Uniti d’America. Delle vittime almeno la metà erano bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni, se non più piccoli. Viaggiavano a bordo dell’aereo privato insieme ai genitori, e stavano andando a sciare nella località turistica di Bozeman, a 140 chilometri da Butte, in Montana.

Il monomotore Pilatus PC-12 era diretto alla località sciistica di Bozeman, sulle montagne del Montana. Era partito da Oroville in California con a bordo 14 persone, di cui 7 bambini e 7 adulti.
 
Il pilota dell’aereo privato a un certo punto ha cambiato programma di volo e ha chiesto l’autorizzazione ad atterrare a Butte, una cittadina sempre nel Montana a circa 140 chilometri ad ovest di Bozeman. Non si conoscono al momento le ragioni di questa richiesta: la visibilità al momento era di 10 miglia, il cielo era parzialmente nuvoloso e il vento soffiava da nordovest.
 
Ma una volta sorvolata la città, l’aereo non è riuscito ad arrivare alla pista e ha iniziato una manovra di emergenza. Testimoni parlano di una caduta in picchiata, e poi di uno schianto, terribile, esattamente dentro il cimitero cittadino, dove peraltro si trovavano delle persone.
 
Era sera. I primi telegiornali parlavano di 17 morti, poi è arrivata la notizia che le vittime erano 14, ma fin da subito è parso chiaro che non c’erano superstiti. Secondo il giornale californiano Napa Valley Register, a bordo c’era un’intera famiglia di Saint Helena, con 3 bambini di età prescolare. Altre fonti hanno sostenuto che i 7 bambini fossero tutti di età compresa tra i 6 e i 10 anni.
 
Agghiaccianti i racconti di chi si trovava al cimitero al momento del disastro e che miracolosamente ne è rimasto illeso. "Il pezzo più grande rimasto intero tra le macerie – ha detto uno di loro – era il tavolino da cucina".
 
La polizia del Montana sta ora indagando sui fatti, e sicuramente il recupero della scatola nera darà maggiori spiegazioni sull’accaduto. Per ora, secondo la Federal Aviation Administration, si sa che l’aereo, di fabbircazione svizzera, risaliva al 2001. Sembra che a norma fosse certificato per portare a bordo 12 persone. Il volo sarebbe dovuto durare circa 2 ore e 30 minuti, ma si ignorano le ragioni del cambio programma sull’atterraggio richiesto dal pilota.
 
 
Valentina d’Angella

               

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close