Alpinismo

Broad Peak: sogno finito per i polacchi

immagine

ISLAMABAD, Pakistan — Sfuma anche quest’anno il sogno di realizzare la prima scalata invernale di un ottomila del Karakorum. Artur Hajzer, Robert Szymczak e Don Bowie, duramente provati dall’ultimo tentativo di salita, hanno deciso nei giorni scorsi di abbandonare il campo base del Broad Peak e rientrare in patria.

Solo pochi giorni fa, Hajzer sperava di poter fare un altro tentativo di cima. “Forse è possibile – scriveva nel suo diario -, ma per farcela bisogna che la finestra di bel tempo duri almeno 4 giorni”.

Quella speranza, purtroppo, è durata poco. A quanto pare, il meteo prometteva maltempo fino al 21 marzo, data che segna la fine dell’inverno, con venti fino a 100 chilometri orari nelle parti alte della montagna. Condizioni impossibili per qualsiasi tentativo scalata

E così, il team ha preso la sofferta decisione di abbandonare la sfida. Hajzer e compagni, secondo quanto riferito nei loro siti web, si trovano già nella cittadina di Skardu dove si stanno organizzando per il rientro.

Sara Sottocornola 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close