News

Ritrovati i quattro escursionisti polacchi scomparsi in Nepal

immagine KATMANDU, Nepal — I quattro escursionisti polacchi che si pensava fossero stati sequestrati dai ribelli maoisti il 23 marzo sono stati ritrovati sani e in buone condizioni nella località turistica di Lukla (nella foto).

Dalle dichiarazioni fornite da uno dei membri del gruppo sembra non si sia trattato di un rapimento. La causa del fraintendimento sembra da attribuirsi soltanto alla natura remota e selvaggia del trekking e alla conseguente difficoltà di comunicazione.

Nel primo pomeriggio di oggi un membro del CPN (Maoista) ha dichiarato che il rapimento è contro la politica del suo partito e ha negato il sequestro degli escursionisti polacchi.

 
Secondo l’Associazione del turismo nepalese questo fatto dimostra ancora una volta che il Nepal è una destinazione sicura, nonostante alcune notizie infondate e ingannevoli ne danneggino l’immagine.
Francesca Nava. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close