News

Troppo freddo: caloriferi accesi

immagine

BOLZANO — Le temperature, particolarmente fredde in questa stagione autunnale, hanno costretto alcuni comuni del Trentino Alto Adige ad anticipare l’autorizzazione all’accensione del riscaldamento domestico

Mentre nelle ore diurne il sole scalda ancora l’atmosfera e si resiste, durante la notte le temperature cadono in picchiata. Ieri notte, a Bolzano, il termometro è sceso a 7 gradi. E a quelle temperatura non ci sono coperte e piumoni che tengano. Senza l’ausilio di stufe, stufette o caloriferi dormire diventa impossibile. Pertanto il Comune ha autorizzato i cittadini ad accendere gli impianti di riscaldamento.
 
Sulla stessa lunghezza d’onda anche Rovereto. Dove ieri il Comune ha emanato la delibera di accensione. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close