News

Parco delle Orobie: vietato cercare Jj5

immagine

BERGAMO — Niente foto o riprese, niente bocconi di cibo e nemmeno sorvoli della zona con l’elicottero. Questa la decisione degli amministratori del Parco delle Orobie, che nei giorni scorsi hanno emesso un’ordinanza per salvaguardare l’orso Jj5, ormai ospite da tempo nei territori della Val Seriana e della Val Brembana.

L’orso Jj5 va tutelato e salvaguardato dagli occhi dei curiosi, che da mesi lo cercano e gli tengono "trappole fotografiche" in tutto il terriotiro delle Orobie. La decisione arriva direttamente dal predisente del parco naturale, che nei giorni scorsi ha firmato un’ordinanza che vieta espressamente ogni tipo di ricerca dell’animale.
 
Nel documento infatti, si legge che è proibita "qualsiasi forma di attività antropica che possa direttamente o indirettamente determinare ed arrecare disturbo al naturale comportamento e alla libera espressione di tutte le caratteristiche etologiche, biologiche ed ecologiche dell’esemplare di orso bruno presente sul territorio delle Alpi Orobie".
 
Un divieto dunque ampiamente esteso, che riguarda la possibilità di fotografare o filmare Jj5, dargli da mangiare o addirittura effettuare dei sopraluoghi in elicottero per individuarlo. La polizia forestale vigilerà per garantire il rispetto dell’ordinanza.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close