News

“Carlo Magno e le Alpi”, in mostra a Torino

immagine SUSA (Torino) — Non soltanto gare, podi e competizione a Torino 2006. Ma anche e soprattutto un’occasione per immergersi nella storia e nella cultura delle Alpi. Mentre sono in corso i Giochi Paraolimpici, è  stata organizzata la mostra "Carlo Magno e le Alpi", con una doppia esposizione, al Museo diocesano di arte sacra di Susa e all’ Abbazia di Novalesa (Torino).

Avori, codici miniati e reliquiari a testimoniare la vita delle popolazioni alpine medievali sono esposti nel Museo diocesano di arte sacra di Susa (Torino), mentre alcuni tra i piu’ antichi manoscritti musicali medievali sono parallelamente esposti nell’Abbazia benedettina di Novalesa.

L’ iniziativa, che vede aperti al pubblico museo e abbazia fino al 28 maggio, è nata per presentare le terre alpine della zona di Susa, da sempre collegamento importante tra l’ Italia e l’ Europa, che hanno visto passaggi di papi, imperatori, eserciti, pellegrini e mercanti.

Nelle varie trasformazioni subite dalla valle, citata per il passaggio di Annibale oltre due secoli prima di Cristo, fino a quello di Giulio Cesare nel 58 aC, si inseriscono altre pagine fondamentali, che hanno lasciato tracce profonde nella cultura locale. Quelle cioè dell’epoca di Carlo Magno, nel 773.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close