Cronaca

Val Taleggio, escursionista trovato morto

BERGAMO — Dopo una giornata di ricerche è stato ritrovato privo di vita, il corpo dell’alpinista scomparso ieri nelle valli bergamasche. Si trovava in fondo ad un burrone della Val Taleggio.

La vittima si chiamava Fabio Piganoni,aveva 42 anni ed era residente di Bergamo. Nella mattinata di ieri,l’uomo era partito per un’escursione solitaria nella zona della Valle Taleggio. Non vedendolo rientrare in serata, i genitori hanno subito dato l’allarme e chiamato le forze dell’ordine.
 
Alle prime luci dell’alba i carabinieri, con l’aiuto del soccorso alpino, dei vigili del fuoco e di alcuni volontari della zona, hanno dato il via alle ricerche, che sono terminate nel pomeriggio col tragico ritrovamento del corpo senza vita.
 
Il corpo dell’alpinista era in fondo ad una scarpata di 50 metri nei pressi di Pizzino, frazione del comune di Taleggio. Probabilmente, l’escursionista era diretto verso il rifugio Gherardi. Forse un malore, oppure una piccola distrazione, che in montagna puo’ essere fatale, hanno fatto cadere la vittima in fondo alla scarpata.
 
Tuttavia, sono molte e ancora incerte le ipotesi sulle cause del decesso che verranno di certo chiarite dall’autopsia. La salma si trova ora all’obitorio del cimitero di Taleggio.
 
Paolo Barbati

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close