News

Cambiano i tempi sul K2: la data di vetta più gettonata è il 26 luglio

Verso la vetta del K2ISLAMABAD, Pakistan — E’ il 26 luglio la data che nella storia ha visto più persone in vetta al K2. Questo uno dei curiosi dati emersi dall’analisi statistica condotta da un corrispondete pakistano di Explorersweb a seguito della felice stagione estiva sul gigante pakistano, che ha visto salire in vetta 32 persone proprio in quella giornata, tra cui gli alpinisti della spedizione K2 60 years later con l’italiano Michele Cucchi.

Non solo le vette segnano un’annata positiva sul K2. La percentuale di alpinisti in vetta rispetto al totale è stata addirittura dell’80%, un dato che non ha precedenti nella storia. E tra loro c’erano ben 6 donne. Basti pensare che fino al 1985, solo 10 spedizioni avevano avuto successo sul K2, con un tasso di successo del 33%. Dopo il 1986, ci sono state ben 11 annate senza alcuna vetta sulla montagna.

Secondo i primi dati fatti circolare in Pakistan, il 40% di chi è salito in vetta nel 2014 lo ha fatto senza uso di ossigeno supplementare. Nelle stagioni passate il tasso di mortalità raggiungeva in media circa il 10% degli alpinisti – se non di più in alcune annate “nere” – mentre quest’anno solo un alpinista è deceduto, lo spagnolo Miguel Angel Perez a campo 4.

L’anno con più alpinisti in vetta resta comunque il 2004, quello del “Golden jubilee” ossia delle celebrazioni per il cinquantesimo anniversario della prima salita: ci furono in totale 51 persone in cima nell’arco di tutta la stagione. Quest’anno il numero di vette è stato di poco inferiore: ad oggi ne sono segnalate 48.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close