Alpinismo

Gendarme del Pollone, via e nome nuovi

EL CHALTEN, Patagonia — E’ in fermento l’attività alpinistica in Patagonia. E’ infatti giunta da oltreoceano la notizia che l’italiano Marcello Cominetti e l’argentino Ramiro Calvo hanno aperto una nuova via sul Gendarme del Pollone, nel gruppo del Fitz Roy. Non solo: gli hanno anche cambiato nome chiamandolo "Centinela del porter".

La salita è avvenuta durante la stessa finestra di bel tempo sfruttata dai gruppi di Garibotti e Salvaterra per la traversata dal Cerro Stendhart al Cerro Torre. Tra il 23 e il 24 novembre i due alpinisti hanno disegnato la nuova linea sul versante sud-est della montagna.

"Il dislivello è di circa 1700 metri – racconta Cominetti – con difficoltà è fino al 6b per un tratto di circa 200 metri. C’è poi un couloir di circa 500 metri tra friabilissime e bizzarre formazioni rocciose, che abbiamo dovuto salire di notte".

La salita dovrebbe essere la seconda assoluta sulla montagna, ma i due alpinisti hanno avanzato qualche sospetto dichiarando che non hanno trovato nessun segno di passaggio in discesa. Forse anche per questo hanno pensato di cambiar nome alla torre e ribattezzarla “Centinela del Porter” invece che Gendarme del Pollone.

"Speriamo di non sollevare ire nel biellese – commenta l’alpinista – ma al bel paese di Pollone dove nacque Padre De Agostini, sono state dedicate dallo stesso già un ghiacciaio, un fiume (da dove è iniziata l’ascensione), un Cerro e una Aguja…"

Nei giorni precedenti Cominetti ha anche portato a termine la salita del Cerro Mariano Moreno (3456 metri), sullo Hielo Continental Sur, con la freerider Giulia Monego.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close