News

E Messner riscopre la Grande Guerra

immagine

TRENTO — Imparare la storia della Grande Guerra direttamente sulle montagne dove si è combattuta. Questa l’idea alla base del progetto "Le Fortezze dell’Imperatore" presentato ieri a Roma da Reinhold Messner e dalle Agenzie per il Turismo locali.

Leggere la montagna come si legge un libro di storia. Reperti, tracce, testimonianze: le Alpi trentine conservano tra i ghiacci e le rocce numerosi segni del passato. Su queste alture infatti, si sono svolte numerose battaglie tra le più dolorose e drammatiche della Grande Guerra.
 
A novant’anni dalla conclusione del primo scontro mondiale, le Agenzie per il Turismo di Trento, Levico, Folgaria, Rovereto e Riva del Garda, lanciano un piano per conservarne la memoria e scoprire il territorio da una nuovo punto di vista.
 
Il progetto si chiama "Le fortezze dell’Imperatore", ed è stato presentato ieri all’Associazione Stampa Estera dal grande alpinista di Funes, Reinhold Messner. L’iniziativa è rivolta soprattutto al pubblico delle scuole che vuole avvicinare alla Grande Guerra fuori dai contesti didattici tradizionali.
 
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close