• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ricerca, Top News

Nuova misurazione del monte Bianco: è alto 4810,06 metri

Il monte Bianco è alto 4810,06 metri secondo la misurazione svolta nei giorni scorsi dagli esperti francesi (Photo courtesy of Wikimedia Commons)
Il monte Bianco è alto 4810,06 metri secondo la misurazione svolta nei giorni scorsi dagli esperti francesi (Photo courtesy of Wikimedia Commons)

CHAMONIX, Francia — La nuova campagna di misurazione del Monte Bianco, condotta da un team di esperti francesi, ha comunicato sabato l’altezza del massiccio: 4810 metri e 6 centimetri. La montagna sarebbe diminuita di 34 centimetri rispetto all’ultima misurazione risalente al 2011, ma la misura definitiva dell’altezza sarà comunicata alla fine di novembre dopo un’ulteriore analisi dei dati da parte dell’Istituto nazionale francese di geografia (Ign)

Si è svolta tra giovedì 12 e sabato 14 settembre la nuova spedizione da parte dei geometri francesi per la misurazione del Monte Bianco. Si tratta di una campagna che si svolge ogni due anni dal 2001. Gli esperti scelti per il compito hanno calcolato l’altezza della montagna e il volume del ghiacciaio sulla vetta grazie ad un sistema di antenne gps collegate ai satelliti. Secondo quanto riportano i giornali francesi, il team, composto da una ventina di persone, è salito in quota lungo la via dei Grand Mulets con l’aiuto del noto alpinista francese Christophe Profit. Giunti sulla vetta, sono rimasti per quasi 3 ore ad effettuare le varie misurazioni.

L’altezza del Monte Bianco è stata comunicata lo stesso sabato all’agenzia di stampa francese: 4810 metri e 6 centimetri. La misura definitiva sarà però comunicata alla fine di novembre. Spetterà infatti all’Istituto nazionale francese di geografia (Ign) calcolarla con esattezza, ma, secondo quanto dichiarato dai geometri, ci potrebbe essere una differenza massima di 10 centimetri. L’altezza definitiva resterebbe comunque inferiore a quella rilevata dalla campagna precedente: nel 2011 si era infatti registrato il valore di 4810 metri e 44 centimetri. Il probabile abbassamento non preoccupa però i geometri perchè bisogna tenere conto delle condizioni atmosferiche, in particolare della quantità della neve presente e della velocità del vento.

Necessiterà invece di altro tempo la misura del volume del ghiacciaio sulla vetta. I geometri hanno effettuato circa 90 mila misurazioni da altrettanti punti della calotta di ghiaccio che ricopre la cima. Questi dati serviranno sempre all’Ign per effettuare una mappatura e un modello tridimensionale della montagna e capire se negli ultimi due anni vi è stata una considerevole diminuzione dovuta al riscaldamento globale.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.