• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
News

Rifugio Albani, webcam e artisti per riportare alla luce il lavoro in miniera

Immagine della webcam (Photo courtesy sottoaltraquota.it)
Immagine della webcam (Photo courtesy sottoaltraquota.it)

BERGAMO — L’immagine webcam di una miniera, che settimana dopo settimana si trasforma in un puzzle artistico. Per non dimenticare la storia delle nostre montagne. E’ davvero orginale il progetto Sottalt(r)a Quota del Rifugio Albani in Presolana, che dal 6 luglio al 15 settembre regalerà emozioni e ricordi a tutti gli escursionisti e i curiosi navigatori del web.

“Da anni l’uso di webcam in ambiente montano permette di valutare da casa il meteo, il paesaggio e le piste da sci. Ma la montagna è anche altro – spiegano Marco Ronzoni e Damiano Fustinoni -. I nostri monti sono ricchi di storia, di esperienze umane e lavorative. Il lavoro in miniera è un tema importante che racchiude un patrimonio di racconti e valori. Abbiamo installato una webcam sulla soglia, di fronte all’ingresso delle miniere della Presolana, per portare in quota e riportare fuori dal buio della terra queste storie capaci di interrogare il mondo del lavoro odierno sempre più in crisi. Fino al 15 settembre presso le miniere verranno installate le opere di nove artisti che insieme, ma ciascuno secondo la propria sensibilità, reinterpreteranno progressivamente il paesaggio inquadrato dalla webcam”.

Tra la webcam e il soggetto inquadrato è posto un telaio delle stesse dimensioni dell’inquadratura suddiviso in nove riquadri (di 53x39cm). Ad ogni riquadro corrisponde un modulo: un supporto in plexiglass dello spessore di 1cm. Ai nove artisti che hanno aderito al progetto è stata consegnata la fotografia della porzione d’immagine inquadrata dalla webcam attraverso il riquadro corrispondente, una breve testimonianza di minatori che hanno lavorato nelle miniere della Presolana e il modulo corrispondente.

L’artista è libero di reinterpretare l’immagine consegnata sul modulo (che diventerà tela, supporto, ecc.) attraverso la propria lettura e il proprio stile. Ogni settimana il telaio ospiterà un nuovo quadro/modulo, insieme a quelli precedentemente inseriti. Con il trascorrere delle settimane si passerà quindi dal paesaggio reale inquadrato dalla webcam attraverso il telaio vuoto, al comporsi dello stesso paesaggio reinterpretato dalle diverse sensibilità degli artisti. La webcam registrerà per tutta la durata del progetto (due mesi) il progredire dell’installazione. Attualmente la registrazione viene trasmessa dal sito internet creato appositamente per questo progetto e da altri siti.

Ecco il calendario degli artisti e dell’esposizione delle opere. Le date indicate corrispondono al giorno in cui la singola opera verrà collocata nel telaio. Tutte le opere rimarranno esposte di fronte all’ingresso delle miniere della Presolana fino a domenica 15 settembre.
1. giovedì 11 luglio – Alfa Pietta
2. sabato 20 luglio – Giulio Locatelli
3. sabato 27 luglio – Giovanni Fornoni
4. sabato 3 agosto – Barbora Bobovcakova
5. sabato 10 agosto – Marco Rossi
6. sabato 17 agosto – Camilla Marinoni
7. sabato 24 agosto – Simone Longaretti
8. sabato 31 agosto – Italo Chiodi
9. sabato 7 settembre – Mariella Bettineschi

Sotto Alt(r)a Quota è un’opera artistica realizzata per Sentieri Creativi, progetto dedicato ai giovani artisti lombardi under 30 per la realizzazione di installazioni e opere d’arte lungo i sentieri e dentro i rifugi delle Orobie bergamasche. E’ un progetto del Comune di Bergamo in collaborazione con CAI – Sezione di Bergamo, Accademia Carrara di Belle Arti di Bergamo e Orizzonte Orobie.

 

Links: www.sottoaltraquota.it, www.sentiericreativi.it. Altri siti che trasmettono le immagini della webcam ww.scalve.it, www.pieroweb.com .

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.