• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Natura, Primo Piano

Valsassina, l'orso scende a Primaluna razziando arnie, mirtilli e forse una pecora

Lo-spostamento-dell-orso-ricostruito-da-Valsassinanews-282x300.jpg

PRIMALUNA, Lecco — E’ ricomparso in centro valle l’orso bruno che sotto Pasqua era stato segnalato tra gli alpeggi di Premana, in Alta Valsassina. Il plantigrado avrebbe distrutto alcune arnie e forse sbranato una pecora nei dintorni di Primaluna, non lontano dalla strada provinciale che attraversa la valle.

Le tracce dell’orso sono state trovate venerdì scorso nelal frazione Gero di Primaluna, dove un apicoltore ha trovato le sue arnie devastate dall’animale in cerca di cibo. Poco lontano è stata trovata anche la carcassa di una pecora, ma saranno le analisi disposte dalle autorità a confermare o meno che sia stata effettivamente sbranata dall’orso.

Secondo quanto riferito da Valsassinews.com, l’orso avrebbe anche distrutto centinaia di piantine di mirtilli nei boschi sopra la frazione Gero. L’amministrazione provinciale ha fatto appello ai cittadini perchè segnalino al numero 1515 ogni avvistamento dell’orso o di sue possibili tracce.

Ai primi di aprile l’orso era stato segnalato presso l’alpeggio Acquaduscio, sopra Premana, poi si è mosso fra le montagne in direzione di Lecco. Dopo qualche settimana infatti è stato segnalato alla Bocchetta d’Olino e ora è giunto a Primaluna.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.