News

Dispersi a causa della neve, 2 casi in 2 giorni sull’Appennino toscano

Neve nella zona aretina di Pratomagno (Photo courtesy of www.arezzometeo.com)
Neve nella zona aretina di Pratomagno (Photo courtesy of www.arezzometeo.com)

LORO CIUFFENNA, Arezzo — Pratomagno, massiccio dell’Appennino toscano è stata teatro per due giorni consecutivi di interventi di ricerca. Il primo espisodio è avvenuto sabato quando tre giovani sono stati sorpresi da una bufera di neve mentre tentavano di raggiungere un bivacco, domenica due ragazzi si sono nuovamente smarriti mentre stavano passeggiando. Tutti gli escursionisti sono stati ritrovati in buone condizioni e tratti in salvo.

Tre giovani, due ragazzi e una ragazza della provincia di Arezzo, si erano recati nel primo pomeriggio di sabato in località Prati di Loro Ciuffenna, sempre in provincia di Arezzo. Partiti attorno alle 14:30 intendevano raggiungere il bivacco nei pressi della Croce del Pratomagno, a circa 1350 metri di quota nei pressi del crinale, per trascorrervi la notte. Secondo la stampa locale, durante il tragitto sono però stati sorpresi da una bufera di neve e si sono spostati dal sentiero di crinale verso un tracciato meno esposto. Seguendo la recinzione delle praterie del crinale si sono trovati comunque in difficoltà e attorno alle 18:30 hanno contattato telefonicamente il Corpo Forestale dello stato per avere indicazioni.

I tecnici hanno consigliato loro di proseguire seguendo la recinzione come riferimento per non finire nel folto dei boschi. Nel frattempo gli uomini della stazione forestale di Castel San Niccolo’ e di Camaldoli insieme ad un volontario del Soccorso Alpino sono riusciti a raggiungere il bivacco grazie all’intervento di uno spalaneve dell’Unione dei Comuni del Casentino. Mantenendo i contatti telefonici i soccorritori sono riusciti a localizzare i tre dispersi attorno a mezzanotte e a riaccompagnarli a valle stremati e infreddoliti. Situazione analoga nella giornata successiva sempre nella zona aretina di Pratomagno del comune di Loro Ciuffena.

Due giovani provenienti dalla Valdarno si erano recati in macchina fino alla cittadina per poi proseguire per una passeggiata sul massiccio appenninico. L’escursione in mezzo alla neve si è però rivelata più difficile del previsto tanto che hanno perso l’orientamento. Con il cellulare hanno contattato il 118 per dare l’allarme. Oltre all’ambulanza sul posto sono intervenuti Vigili del fuoco, Corpo forestale dello stato e Soccorso Alpino per avviare le ricerche. I dispersi sono stati ritrovati attorno alle 22 nella zona chiamata Trappola. Nonostante le temperature ben al di sotto dello zero i due giovani erano complessivamente in buona salute.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close