• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Medicina d'alta quota, Primo Piano

Chieti, al via il XIV Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina di Montagna

Università di Chieti (Photo courtesy ch.unich.it)
Università di Chieti (Photo courtesy ch.unich.it)

CHIETI — Ipossia, traumatologia e pericoli di media montagna come intossicazione da funghi e morsi di vipera. Ma anche problemi organizzativi per la medicina nei territori montani e nei lavori di montagna. Questi gli argomenti sul tavolo del XIV Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina di Montagna “Dalle Alpi agli Appennini” in programma per oggi e domani presso l’Auditorium Rettorato dell’Università “G. D’Annunzio” di Chieti.

Il convegno si è aperto questa mattina di venerdì 30 novembre 2012 alle 8.30 con il Saluto del Magnifico Rettore dell’Università Carmine Di Ilio e i canti del Coro degli Alpini sezione Abruzzo. Proseguirà con discussioni sulla fisiologia degli adattamenti all’ipossia, dai muscoli al cervello, dai polmoni al cuore; sulla traumatologia e sui pericoli della media montagna, dall’intossicazione da funghi al morso di vipera.

Domani si comincerà con “Medicina dei territori montani, esperienze regionali a confronto” che vedrà rappresentanti di arco alpino, dorsale appenninica, sud e isole discutere in una tavola rotonda su temi come la gestione del paziente in un territorio montano, il disagio sanitario nei territori montani, l’assistenza sanitaria turistica e continuità assistenziale nei comuni montani, la telemedicina. Si parlerà anche di medicina del lavoro, per i lavori in montagna.

Scarica il Programma Congresso SIMeM

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.