Bike

Il Giro di Polonia sulle Dolomiti in memoria di Papa Wojtyla

Passo Pordoi, arrivo della seconda tappa del Giro di Polonia 2013 (Photo courtesy of www.sellarondahotel.it)
Passo Pordoi, arrivo della seconda tappa del Giro di Polonia 2013 (Photo courtesy of www.sellarondahotel.it)

CRACOVIA, Polonia — Le prime due tappe del Giro di Polonia 2013 si svolgeranno in Trentino, tra le cime e i passi delle Dolomiti. Il tracciato della 70esima edizione, presentato ufficialmente ieri nella capitale polacca, quest’anno vuole rendere omaggio a papa Giovanni Paolo II, che amava queste montagne e vi aveva trascorso molto tempo.

La manifestazione partirà sabato 27 luglio 2013 dal Museo di arte moderna e contemporanea di Rovereto. La prima tappa proseguirà per oltre 180 chilometri attraversando Trento, Andalo, Riva del Garda e Pinzolo fino al traguardo di Madonna di Campiglio a 1522 metri di quota.

La seconda tappa si svolgerà nella giornata successiva, domenica 28 luglio, e inizierà da Marilleva, frazione di Mezzana. Nei 195 chilometri di cui è composta attraverserà Fondo, Palù di Giovo, Cavalese, il Passo Pampeago, il Passo Costalunga e Canazei fino a giungere ai 2239 metri del Passo Pordoi.

L’organizzatore della manifestazione, Czeslaw Lang, ha affermato durante la presentazione tenutasi ieri a Cracovia che si tratta di due tappe di montagna molto impegnative e che la scelta è stata dettata dal legame tra la Polonia e il Trentino, in ricordo di Giovanni Paolo II. Il papa apprezzava le Dolomiti e i suoi territori e in sua memoria il Giro terminerà proprio nella capitale, dove visse per molti anni e fu ordinato sacerdote.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close